Tod’s : il successo dei gommini

Il nome Tod’s evoca il lusso, l’italianità e un altro aspetto: il gommino. Questo elemento caratteristico della suola dei mocassini è diventato emblema dell’azienda Della Valle.

Tutto nasce in un piccolo villaggio delle Marche, dove Diego Della Valle, presidente del marchio, è cresciuto nella piccola bottega del nonno Filippo, artigiano che disegnava e fabbricava calzature. Dopo gli studi all’università di giurisprudenza, durante un viaggio negli Stati Uniti, Diego entra in un emporio nell’East End di Manhattan e scopre un paio di mocassini da pilota: qui scatta l’intuizione geniale. Trasformare questi mocassini in un’originale calzatura da passeggio. Siamo negli anni Settanta e Diego, ormai entrato nell’azienda di famiglia accanto al padre, crea il gommino, un mocassino leggerissimo, interamente cucito a mano e caratterizzato da una suola punteggiata da 133 sfere di gomma. Per lanciare questo gommino, serve un marchio: ecco l’origine del nome Tod’s, scelto consultando l’elenco telefonico di Boston. Un nome semplice, efficace e al tempo stesso internazionale. Un’altra intuizione: un marchio che fa eco al sogno americano ma con una cultura e delle radici tutte italiane.

Il gommino diventa il simbolo di un’eleganza casual chic e si diffonde a livello italiano e internazionale grazie a personalità influenti nel mondo degli affari, star del cinema e celebrità: dall’avvocato Gianni Agnelli al re di Spagna Juan Carlos di Borbone, passando per Michael Douglas, Gwyneth Paltrow e Julia Roberts. A confermare il successo di questo modello di mocassino e la sua versatilità, nel 2014 Tod’s ha lanciato una campagna Dots of life in cui si invitavano i fashion blogger a pubblicare foto del proprio stile, elegante, classico, ma anche sportivo e più informale, indossando un gommino Tod’s.
Grazie a una complessa realizzazione artigianale che richiede cento fasi di lavoro e può includere fino a trentacinque pezzi di pelle, il gommino è ormai un marchio di fabbrica, un’icona e uno status symbol.
Coniugando materiali di alta qualità (pelli selezionatissime), un elevato savoir faire artigianale (lavorazione fatta a mano), un design moderno e innovativo, Tod’s è riuscito a conquistare il mercato del lusso e ad imporsi in pochi decenni come un modello dell’eleganza made in Italy nel resto del mondo. Il gruppo Tod’s, che oggi comprende anche i più giovani marchi Hogan, scarpe sportive, Fay, abbigliamento e il marchio francese Roger Vivier, calzature femminili, è anche un gruppo quotato in borsa.

0 réponses

Répondre

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *